Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura
Laboratorio
di Storia
delle Alpi

 
 

I beni collettivi nel lungo periodo. Un freno o un apporto all'economia delle comunità montane?

30.01.2015

 

Il tema di «un altro modo di possedere, un'altra legislazione, un altro ordine sociale, che, inosservato, discese da remotissimi secoli fino a noi», di cui scriveva Carlo Cattaneo, è tornato prepotentemente alla ribalta. Ad essere rilevante non è solo la genesi o l'assetto giuridico dei commons, ma anche il tema della loro gestione, un campo d'indagine che suscita diverse importanti domande a cominciare dal perché alcune società utilizzino forme di proprietà collettiva per sfruttare le loro risorse mentre altre invece non lo fanno. Sembra quindi rilevante non tanto riscostruire un'infinita, e in fondo fine a se stessa, tassonomia della miriade di forme di proprietà e diritti collettivi esistenti, quanto piuttosto prendere in considerazione gli assetti economici in cui s'inserivano i beni comuni presenti nelle Alpi e negli Appennini e le dinamiche che ne sono scaturite nel lungo periodo. Solo così infatti sarà possibile valutare il significato del loro apporto alle economie locali e se e come questo è cambiato ed evoluto nel tempo. E soprattutto sarà possibile ragionare intorno alla efficienza, intesa in senso non meramente economico, o meno di «un altro modo di possedere».

Incontro di Studio

I beni collettivi nel lungo periodo.
Un freno o un apporto all'economia delle comunità montane?

30 gennaio 2015
Università degli Studi di Milano Bicocca
Aula seminari economica n. 2104, edificio U7 II piano

Ciclo di giornate di studio

La gestione del territorio alpino. Forze endogene e interferenze esogene

Programma

9.15 Luca Mocarelli (Università di Milano Bicocca)
Introduzione

9.30 Yann Decorzant, Jean-Charles Felley (Centre Régional d'étude des populations alpines, Sembrancher, Valais) "S'unir pour survivre: le consortage d'alpage du Scex-Blanc (1922-1979)"

10.00 Nadine Vivier (Université du Maine, Le Mans) La gestion des biens communaux en Briançonnais: des pâturages du 18e siècle aux pistes de ski du 20e siècle

10.30 Roberto Leggero (Università della Svizzera italiana-LabiSAlp, Mendrisio) Per una riflessione sul tema dei beni collettivi

11.00 Coffee break

11.15 Augusto Ciuffetti (Università Politecnica delle Marche, Ancona) Spazi e diritti collettivi nella dorsale appenninica in età moderna: una lettura di lungo periodo

11.45 Claudio Lorenzini (Università di Udine), Stefano Barbacetto (Università di Trento) Fra la "mont" e la "frint". Sulla gestione dei beni d'uso comune nelle Alpi Orientali d'età moderna

12.15 Discussione

Articolo fornito da
USI Feeds