Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura
Laboratorio
di Storia
delle Alpi

 
 

“Histoire des Alpes – Storia delle Alpi – Geschichte der Alpen”

 

Il Dossier di questo numero di «Histoire des Alpes – Storia delle Alpi – Geschichte der Alpen» rappresenta un originale tentativo di creare un dialogo interdisciplinare attorno al tema dell’architettura alpina e del suo significato odierno, nell’intento di leggerne lo sviluppo come parte della storia della percezione delle Alpi. Attraverso la messa a punto di un percorso che ha coinvolto la storia, l’etnologia e l’architettura, i vari contributi permettono di delineare i cambiamenti della cultura edilizia nello spazio alpino nel corso della storia: dall’architettura cosiddetta vernacolare, a quella «folklorica», fino a quella della modernità alternativa scaturita dalle utopie del secolo scorso e che continua ad ispirare un’ampia varietà di stili e approcci.

2011/16

L’invention de l’architecture alpine / Die Erfindung der alpinen Architektur


 


Nelle Alpi, la coesistenza dell’uomo con gli animali selvatici è stata a lungo segnata da antagonismi che si sono cristallizzati in molteplici rappresentazioni culturali. Oggi, la crescente ingerenza dell’uomo nell’ambiente naturale ha trasformato gli animali selvatici da specie accettate (o tollerate) relegate ai margini degli spazi antropizzati a specie da tutelare, in un delicato equilibrio tra nuove sensibilità ecologiche e volontà di preservare la montagna quale spazio di vita umano.

2010/15
L’homme et l’animal sauvage / Mensch und Wildtiere

 

Luoghi di partenza, ma anche luoghi del ritorno, le Alpi costituiscono per molti emigranti la concretizzazione ultima del loro progetto di vita. Il riannodarsi dei legami con il luogo di origine riflette delle aspirazioni antitetiche. Se da un lato il ritorno può apparire come il riflesso di un presunto immobilismo, dall'altro rappresenta un importante vettore di cambiamento e di superamento dell'isolamento, testimoniato da innumerevoli tracce materiali e immateriali presenti nella vita di numerose comunità.

2009/14
Les migrations de retour /
Rückwanderungen

 

Nella cultura alimentare alpina, l'uso delle risorse locali si mescola con pratiche e modelli veicolati dei contatti con luoghi ed esperienze esterne. L'alimentazione è dunque nel contempo l'espressione della cultura materiale locale e dei valori identitari e di identificazione sociale e culturale. Un'espressione che si riverbera sulla cultura della salute, sui saperi medici, sulla farmacopea, come pure sulla prassi sanitaria messa in opera a favore della sicurezza alimentare.

2008/13
Alimentation et santé
dans les Alpes /
Ernährung und Gesundheit
in den Alpen

 

Le Alpi sono generalmente percepite come uno spazio ai margini della modernità e poco aperto alle sue infl uenze. Tuttavia questo modello di modernizzazione, dove la crescita economica e sociale è intesa come il prodotto di stadi sempre univoci nel tempo e nello spazio, è difficilmente applicabile ai percorsi storici delle società alpine. I contributi raccolti in questo volume confermano le molte sfaccettature delle esperienze del mondo alpino e la labilità dei confini tra le nozioni di "tradizione" e di "modernità".

2007/12
Traditions et modernités /
Tradition und Modernität

 

I linguaggi storici delle culture alpine sono marcati dalla varietà e dalla capacità di assimilare in modo creativo modelli provenienti dall’esterno. Essi riflettono però anche rappresentazioni che sono proiettate sulle Alpi e che sfociano in processi di folclorizzazione.
I contributi contenuti in questo volume trattano una vasta gamma di forme espressive, musicali, visive, materiali, linguistiche.

2006/11
Cultures alpines /
Alpine Kulturen

 

L’Austria "interiore" è un territorio che nel XVI e nel XVII secolo forma un’entità statale il cui perimetro corrisponde, grosso modo, a quello del nucleo della Comunità di Lavoro "Alpe Adria". I contributi di questo dossier mettono in opera una definizione funzionale della regione. Essi fanno astrazione delle attuali frontiere e tentano di scoprire delle similitudini e mettere in evidenza gli scambi in seno allo spazio studiato – uno spazio affascinante situato nella parte orientale della catena alpina.

2005/10
L'autriche intérieure / 
Im Innern Österreichs

 

Alla luce del significato assunto sia nell’ambito storico sia nelle realtà contemporanee, le nostre consocenze sul turismo alpino restano modeste. In campo storiografico, in particolare, va segnalata la mancanza di approcci comparativi e transnazionali.
Gli articoli riuniti in questo volume analizzano il fenomeno turistico attraverso diverse prospettive. In tutti traspaiono gli stretti rapporti con i cambiamenti culturali.

2004/9
Tourisme et changements culturels /
Tourismus und kultureller Wandel

 

Esistono a tutt'oggi pochi tentativi di accostarsi alla storia delle regioni di montagna del pianeta in una prospettica comparativa. Da un punto di vista scientifico, tali approcci sarebbero tuttavia particolarmente interessanti in quanto lo sguardo su ciò che ci è estraneo può contribuire a mostrarci sotto una luce originale ciò che ci è famigliare. Gli sviluppi storici, di cui pensavamo aver compreso le cause e gli effetti, perdono la loro evidenza e assumono un significato del tutto inatteso. Trattando, nello stesso volume, la storia delle zone di montagna dell'America del Sud, dell'Asia e dell'Europa, ci avventuriamo in un campo ancora poco esplorato ma ricco di promesse.

2003/8
Andes-Himalaya-Alpes / 
Anden-Himalaya-Alpen

 

Gli studi qui presentati toccano un vasto periodo temporale e si rifanno a varie parti dell'arco alpino. Essi sono stati suddivisi in cinque gruppi: le domande della ricerca; l'archeologia; le fonti iconografiche; i testi; i musei (...) il volume vuole mostrare approcci molto variegati, offrendo una sorta di sezione trasversale della ricerca attuale sulla cultura materiale.

2002/7
La culture matérielle : sources et problèmes /
Die Sachkultur : Quellen und Probleme